La passione civile dei valdesi

La Tavola valdese ha concluso il primo settembre 2018 una settimana di Sinodo. Eugenio Bernardini, rieletto moderatore, ha sottolineato la “passione civile” dei valdesi, il loro impegno per i migranti in «straordinaria convergenza ecumenica» con esplicito riferimento a Papa Francesco e alla dichiarazione congiunta “L’Europa torni a difendere i diritti umani”, firmata con il presidente della Chiesa evangelica tedesca dell’Hessen-Nassau, Volker Jung. Il Sinodo si è pronunciato sulla tutela dell’ambiente, sui diritti umani, la lotta alle mafie, il contrasto al femminicidio e l’impegno sul piano sociale e culturale. L’intento è di render conto del nuovo clima ecumenico creatosi con l’elezione di Papa Francesco. Il documento pro eutanasia per ora è solo di autorevole orientamento di pensiero offerto ai singoli e alle Chiese.